Intervista a Daniel Smarzaro


Daniel Smarzaro, nato a Borgo Valsugana il 9 ottobre 1997, sta disputando la sua seconda stagione con il team General Store Essegibi F.lli Curia nella categoria Continental. Tra i risultati di maggior spicco ottenuti nella categoria Under23 vanno ricordati i successi al GP San Giuseppe (2019) e al Trofeo Città di Brescia (2019).

Foto di “On my way”

1- Prima di conoscerti più a fondo, ti chiedo un commento sulla tua prestazione nell’ultima gara.

L’ultima gara l’ho fatta il 26 luglio a Kranj in Slovenia. Devo dire che tutto sommato è andata bene fino a 50 metri dal traguardo quando c’è stata una caduta in cui sono rimasto coinvolto, il piazzamento è così sfumato e quest’anno anche i minimi piazzamenti per me contano!

2- Quali sono i tuoi obiettivi per i prossimi mesi di questo 2020?

Sicuramente cercare di vincere una corsa e fare più risultati possibili. Farò anche molte gare con i professionisti dato che la mia squadra è una Continental, perciò l’obiettivo sarà anche di mettermi in mostra.

3- Sai già a quali corse parteciperai prossimamente?

Domani parteciperò al Trofeo Fubine Porta del Monferrato, una gara per Under23 ed élite. Il 18 agosto sarò impegnato con i prof. al Giro dell’Emilia e il 23 agosto disputerò il Campionato Italiano professionisti.

4- Come ti sei preparato al rientro alle corse negli ultimi mesi? Come organizzi i tuoi allenamenti settimanali ?

Il rientro alle corse l’ho preparato con molta calma, quando è iniziata la quarantena ho sfruttato le prime settimane per riposare e poi ricominciare dall’inizio per essere pronto al rientro. Gli allenamenti settimanali li organizzo in base alla squadra, se ci troviamo durante la settimana mi sposto in zona Verona, altrimenti rimango nelle mie zone della Valsugana. Faccio circa 600 km a settimana con molti lavori specifichi in ogni allenamento e cerco di allenarmi tutti i giorni perché non mi trovo bene a fare giorni di riposo. In genere il lunedì è la giornata di scarico, il martedì lo dedico sempre alla forza con circa 4 ore, il mercoledì faccio circa 3h 30′ con delle salite al medio, il giovedì effettuo una distanza con molti lavori in soglia, il venerdì faccio recupero, il sabato dietro motore e la domenica corro.

5- Quali sono le tue caratteristiche tecniche?

Sono un corridore abbastanza completo, vado bene su salite esplosive e abbastanza pendenti, però tengo bene anche su salite un po’ più lunghe e sono abbastanza veloce. Le corse mosse e dure sono le mie preferite.

Foto di Francesca Selva

6- Hai un percorso o salita particolare su cui testi la tua condizione prima di una gara importante?

Non ho nessun percorso sul quale mi testo, vado molto a sensazione. Quando sto bene lo capisco subito.

7- Mi racconti una tua giornata tipo di allenamento ?

Mi alzo verso le 7:30 e con molta calma faccio colazione. Di solito mangio yogurt con cereali ed avena poi un po’ di pane con marmellata e Philadelphia e il caffè. Sempre con calma mi preparo e parto verso le 9. Se sono a casa mi alleno quasi sempre con Nicola Conci e Martino Fruet che abitano nella mie zone. Terminato l’allenamento, a pranzo, così come a cena, cerco di combinare verdura, carboidrati e proteine perché mi trovo bene a fare pasti completi. Nel pomeriggio faccio un po’ di riposo con dello stretching e alla fine mi piace trovare dei passatempo o andare in montagna.

8- Cosa ti sta insegnando il ciclismo?

Sicuramente a non mollare mai, inoltre grazie al ciclismo ho conosciuto grandi persone, amici e la mia fidanzata.

9- C’è un corridore idolo a cui ti ispiri?

Il mio idolo è Mathieu Van der Poel.

10- Qual è il posto più bello che hai “visitato” durante una trasferta ciclistica?

Il posto più bello è stato il Belgio al Giro delle Fiandre Under 23 con la nazionale nel 2019.

11- Qual è il tuo soprannome in gruppo?

Non ho nessun soprannome in gruppo, i miei compagni mi chiamano Smarz.

12- Sei bravo ad aggiustare la tua bicicletta?

Sono molto bravo, mio fratello lavora come meccanico in un negozio perciò ho imparato molto da lui e cerco sempre di sistemarmela.

Foto presa dal profilo Facebook di Daniel Smarzaro

13- Attualmente ti dedichi solo al ciclismo o stai terminando degli studi?

Mi dedico solo al ciclismo.

14- Quali sono il tuo libro e brano musicale preferiti?

Libri non ne leggo molti, e per quanto riguarda la musica ascolto un po’ di tutto.

15- Oltre al ciclismo, quali sono le tue passioni più grandi?

La mia passione più grande è sicuramente tutto quello che riguarda il movimento terra, mi piacciono molto ruspe ed escavatori.

16- Descriviti con tre aggettivi.

Tranquillo, determinato, paziente.

Grazie per la disponibilità a Daniel Smarzaro.

Articolo a cura di Pietro Fasola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...