Tra rulli, studio e lavoro nei campi – La quarantena di Paolo Simion


Paolo Simion ha 27 anni, vive a Martellago (VE) e dopo aver corso per cinque stagioni con la Bardiani-CSF da quest’anno è approdato al team Continental cinese Tianyoude Hotel con la speranza di potersi rilanciare. Con l’arrivo del coronavirus anche Paolo ha dovuto adeguarsi, “faccio i rulli anziché uscire su strada, non posso ritrovarmi con i miei amici e andare a mangiare fuori“, ma a parte questo la sua vita non è cambiata radicalmente “continuo a prepararmi per gli esami all’università e aiuto i miei genitori in campagna dato che abbiamo un’azienda agricola, quindi la sera arriva molto velocemente”.

Foto presa dal profilo Facebook di Paolo Simion

Paolo è un passista-veloce che in carriera ha ottenuto una vittoria al Tour of Croatia nel 2018 e numerosi piazzamenti, in questo periodo è obbligato ad allenarsi sui rulli “anche se li odio, se ci fosse stata una sola settimana di blocco delle bici sarei stato fermo perché non li faccio mai, pur di evitarli, se piove e devo allenarmi, metto la mantellina e parto”. Molti corridori per far passare il tempo si intrattengono sui rulli facendo altro, ” quando monto sul ciclomulino e pedalo ascolto un po’ di musica, ma quando faccio lavori specifici la spengo perché mi dà fastidio fare fatica e sentire qualcuno che canta (sono strano, lo so) e non uso neppure Zwift”. In certi giorni “faccio un po’ di rulli alla mattina e un po’ al pomeriggio con cambi di ritmo, ma mai più di 1h30′ totale al giorno; mantengo la forza e certi picchi di potenza perché le sedute lunghe sui rulli non le faccio. Svolgo anche esercizi a corpo libero e pesi che ho costruito in casa utilizzando i contrappesi che usiamo sul trattore, si tratta di blocchi di cemento da 50 kg. Faccio esercizi come squat e stacchi con petto e dorso, lavori monogamba e balzi, esercizi ai polpacci, femorali ed isometria con bicipiti, tricipiti e addominali nei giorni restanti della settimana”.

In questo periodo per molti c’è il rischio di annoiarsi ma non per Paolo, “dopo lo studio mi alleno e poi mi dedico ai lavori in campagna, nel tempo restante invece faccio chiamate Skype con gli amici, risolvo le parole crociate o vado sui campi a raccogliere le erbe di stagione per i risotti”. Anche la sua dieta è rimasta pressoché invariata, “sono attivo dalle 8 del mattino alle 8 di sera, quindi se mangiassi tutte le cose ipocaloriche, dopo 2h che aiuto mio papà andrei dritto nella lista dei DNF*. A colazione bevo caffè-latte con fette biscottate, a pranzo verdura cruda, pasta o riso e frutta mentre a cena carne o pesce e verdura cotta; quando faccio le chiamate Skype mi concedo una birretta o un bicchiere di vino, insomma continuo a svolgere una vita quasi normale”.

*nel ciclismo DNF sta per “Did Not Finish “, riferito al corridore che non termina la corsa

“Quando ripartirò lo farò come se fossimo a novembre cioè comincerò con due settimane incrementali a fare ore in bici e poi farò anche lavori di forza e cambi di ritmo, non ha senso strafare subito. Penso che riusciremo a tornare a correre quest’anno anche se la situazione è in continua evoluzione, il manager della squadra per cui corro in Cina ci tiene aggiornati e pare si stia muovendo qualcosa, staremo a vedere…. Il ciclismo senza pubblico non è bello ma è anche il nostro lavoro quindi se gli organizzatori e le squadre decideranno di ripartire si correrà e si darà il massimo! Se però la situazione sanitaria non sarà ancora sicura è meglio aspettare e rimandare tutto all’anno prossimo, anche perché alla fine resta sempre una corsa in bicicletta mentre la vita delle persone è più importante di qualsiasi cosa”.

“Prima del virus tutti dicevano che la normalità era monotona e noiosa, ora penso che tutti la rimpiangano, allora aspetto che questa normalità arrivi al più presto e sempre a morale alto perché non si è mai visto un pessimista fare fortuna”.

Grazie per la disponibilità a Paolo Simon!

Articolo a cura di Pietro Fasola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...