Il mistero del 1° gennaio


Non è un caso che oggi , 1° gennaio, sia il compleanno di oltre 35 corridori del Rwanda. Ma non è un eccezione isolata, infatti, pare che Capodanno non sia soltanto nel dna dei corridori rwandesi, ma anche in quello dei corridori marocchini, eritrei, kenioti, senegalesi, sudanesi, malawiani, nigeriani, burkinabé, ivoriani, swazilandesi, algerini, ecc….

Il 14 novembre corrisponde alla data di nascita di grandi campioni quali Vittorio Adorni nel 1937, Bernard Hinault nel 1954 e Vincenzo Nibali nel 1984, ma tutto ciò è pura casualità. Non è invece un caso che decine di corridori africani compiano gli anni il 1° gennaio: la Guerra delle sabbie tra Marocco e Algeria nel 1963 causò più di 300 morti; la guerra civile nigeriana che ebbe luogo tra il 1967 e il 1970 causò oltre un milione di morti soprattutto civili e soldati della Repubblica di Biafra in seguito a un tentativo di secessione; il genocidio in Rwanda del 1994 ha causato oltre un milione di morti di etnia Hutu, Twa e Tutsi in poco più di cento giorni.

In queste occasioni e tante altre, i certificati di nascita sono spesso andati perduti e gli uffici anagrafici sono stati trascurati finché, per necessità si è deciso di scegliere una data simbolica, cioè il primo gennaio, per registrare la popolazione senza documenti.

In alcuni casi sono state adottate altre date simboliche. Jock Boyer, fondatore del Team Rwanda e C.T. delle nazionali ruandesi, sostiene che le date di nascita dei suoi corridori sono molte approssimative, talvolta non differiscono solo per giorni o mesi ma addirittura per anni. A suo dire pare che Adrien Niyonshuti, il primo corridore ruandese a partecipare ad un’Olimpiade, quella di Londra 2012, avrebbe almeno un paio d’anni in più di quelli segnati su i suoi documenti. Boyer confessa anche la propria complicità: “Quando c’è stato da assegnare una data di nascita a un nostro corridore, di cui si conosceva solo il nome, Innocent Uwanumgu, mi sono lasciato ispirare dalla scritta sulla T-shirt che indossava: rock show. Allora ho cercato la data di nascita di Rocky, cioè di Sylvester Stallone, e così Innocent risulta nato il 6 luglio, come Sylvester-Rocky, del 1993, più o meno”.

Un’ultima curiosità: pare che in un villaggio africano si era deciso di regolarizzare all’anagrafe tutta la popolazione, soltanto che per fare in fretta si era optato per farli nascere tutti il primo gennaio. Ma per essere ancora più rapidi era stato assegnato a tutti lo stesso anno: il 1900. Anche se per poco questo villaggio ha raggiunto il primato con il maggior numero di centenari sulla Terra, superando anche il Giappone.

by peterfaso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...