Appesa la bici al chiodo…..NON se ne stanno in poltrona – Andrea Fedi


Andrea Fedi

Bruxelles et Etterbeek - Brussels Cycling Classic, 6 septembre 2014, départ (A111).JPG

Andrea Fedi, nato a Prato il 29 maggio 1991, ha corso per tre stagioni tra gli Under23 con il Team Hopplà dal 2010 al 2012. Con la formazione toscana ha vinto quattro corse quali il 1° Trofeo Dover Danilo Bonfanti (2011), la Coppa Martiri di Figline di Prato (2011), il Trofeo Tosco-Umbro (2012) e la Coppa Città di San Daniele (2012). Nel 2011 ha ottenuto anche il 3° posto al Campionato Italiano, mentre nel 2012 si è piazzato al 2° posto nel GP Liberazione.

Nel 2013 è passato professionista con la Ceramica Flaminia-Fondriest, formazione Continental, ottenendo una vittoria e un 4° posto alla Okolo Slovenska, un 4° posto alla Boucles de la Mayenne e il 5° posto al GP Industria&Artigianato.

Visualizza immagine di origine

Dal 2014 al 2016 ha corso con la Neri Sottoli (poi Southeast ed infine Wilier-Southeast) mettendosi in mostra con delle belle fughe, dei buoni piazzamenti e la vittoria al Trofeo Laigueglia, nonostante numerosi problemi fisici. In questi anni Andrea ha raccolto dei buoni risultati come il 2° posto al GP Ouest France – Plouay(2014), al Giro dell’Emilia (2015) e al GP Industria&Artigianato (2016); un 4° posto al Tour of Turkey (2014) e al GP Costa degli Etruschi (2016); il 5° posto alla Coppa Agostoni (2014) e alla Coppa Sabatini (2015); il 6° posto alla Dwars door Drenthe (2014) e al Tour du Poitou Charentes (2015); e tante altre top10.

Nel 2017, nonostante il contratto con la Wilier Triestina-Selle Italia, Andrea ha dovuto ritirarsi per colpa di un lungo infortunio che gli ha impedito di esprimersi al meglio negli ultimi anni da professionista.

L'immagine può contenere: Andrea Fedi, occhiali e spazio all'aperto

“Quando ho dovuto appendere la bici al chiodo per colpa di un infortunio, avevo ancora un contratto con la squadra per un anno (2017), quindi visto che mi sarebbe piaciuto rimanere nel ciclismo, mi è stato proposto di rimanere a lavorare all’interno della squadra. Adesso svolgo il ruolo di autista del bus e meccanico per la Neri Selle Italia KTM, è un lavoro che per adesso mi piace molto, per il futuro chissà, di sicuro vorrei rimanere nel ciclismo “.

Grazie ad Andrea Fedi per la disponibilità!

by Pietro Fasola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...