Appesa la bici al chiodo…..NON se ne stanno in poltrona – Simone Bettinelli


Simone Bettinelli

Il corridore bergamasco classe 94′, dopo aver corso con l’Us Paladina tra gli allievi e con l’UC Bergamasca-Astro tra gli juniores, nel 2013 è approdato nella categoria Under23 con il team Colpack con cui ha gareggiato per cinque stagione.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
📷Rodella

Nel 2014, nel secondo anno da Under23, oltre a lavorare per la squadra è riuscito a ritagliarsi delle soddisfazioni personali come il 2° posto al GP Carnaghese, il 3° posto alla Coppa Collecchio, il 4° posto al Gp Colli Rovescalesi e tanti altri piazzamenti nella top10 come accaduto anche al Giro del Friuli Venezia Giulia.

L'immagine può contenere: 1 persona
vittoria al Trofeo Montelupo Fiorentino nel 2016

Nel 2015, sempre con la formazione bergamasca, è riuscito ad ottenere altri risultati interessanti come il 3° posto al GP Ciclistico Arcade, il 5° posto al GP Industria Commercio&Artigianato di Botticino e il 9° posto al Circuito di Casalnoceto.

Nel 2016 oltre a dare il proprio contributo alla squadra è riuscito ad ottenere il suo primo successo tra gli Under23 vincendo il Trofeo di Montelupo Fiorentino. Ha colto anche alcuni risultati prestigiosi come un 3° posto nella seconda tappa della Vuelta a Bidasoa e il 4°posto sia al Trofeo Piva che alla Freccia dei Vini.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in bici, bicicletta e spazio all'aperto
📷 Elisa Nicoletti

Nel 2017 ha disputato la sua ultima stagione in gruppo cogliendo la sesta posizione alla Coppa San Geo e sacrificandosi per il compagni di squadra.

“Il sogno era quello di passare professionista, come penso lo sia per tutti gli altri, quando però ti rendi conto che ciò, anno dopo anno, diventa sempre più difficile, vuoi per l’età ma anche per il periodo che sta vivendo il ciclismo italiano, ho preferito essere sincero con me stesso e smettere.

Adesso lavoro in Prologo, un’azienda che produce selle, nastri e guanti, quindi le parti principali di contatto tra la bici e l’atleta. Ho comunque avuto la fortuna di restare nell’ambiente del ciclismo, stando anche a stretto contatto con i team e i corridori”. – Simone Bettinelli

Grazie a Simone Bettinelli per la disponibilità.

by Pietro Fasola

by Pietro Fasola

by Pietro Fasola

by Pietro Fasola

by Pietro Fasola
by Pietro Fasola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...