Appesa la bici al chiodo…..NON se ne stanno in poltrona – Nicola Campigli


NICOLA CAMPIGLI

L'immagine può contenere: una o più persone, occhiali_da_sole e spazio all'aperto

Il corridore pisano classe ’94 ha militato per quattro stagioni nella categoria Under23. Dal 2013 al 2015 ha indossato la maglia del G.S.Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano sacrificandosi per la squadra e ottenendo alcuni piazzamenti come il 4° posto al Memorial Daniele Tortolì nel 2014, l’8° posto al Trofeo Alvaro Bacci nel 2015 e la nona posizione al Trofeo Città di Malmantile sempre nel 2015.

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto

Nel 2016 si è accasato con la Ciclistica Malmantile-Romano Gaini con cui ha disputato due stagioni, una da Under23 e una da dilettante. Da fine luglio ha corso come stagista con la Continental Amore&Vita-Selle SMP con cui ha disputato il Memorial Ricardo Otxoa in Spagna, il Tour of Alberta in Canada e tre classiche di fine stagione in Italia (Coppa Bernocchi, Coppa Agostoni, Memorial Pantani). Nel 2017 ha disputato la sua ultima stagione in gruppo e ha colto un buon 8° posto al GP Città di Pontedera.

 

L'immagine può contenere: 3 persone, bicicletta e spazio all'aperto
Marco Bernardinetti (corridore del team Amore&Vita) e Nicola Campigli.

 

“Sicuramente non me ne sto in poltrona, già tre anni fa ho intrapreso il percorso di studi universitari in Scienze Motorie presso l’Università di Pisa, in previsione della mia vita post-ciclismo.
Parallelamente quest’anno sono entrato a far parte dello staff del team Amore&Vita, sia per continuare a vivere l’ambiente delle gare e sia per costruirmi un futuro in questo ambiente.
Quest’anno spero di laurearmi, e di cominciare il mio percorso lavorativo come preparatore atletico. Proprio per questo, grazie ai miei docenti Casarosa e Lorussi, ed insieme al mio compagno di università Nicola Parenti (anche lui atleta Under 23 con l’Uc Pistoiese), abbiamo partecipato ad una ricerca su un gruppo di ciclisti, Professionisti ed Under 23, abbinando ad una valutazione cardiopolmonare anche una valutazione biomeccanica, e proprio su questi argomenti discuteremo le nostre tesi di laurea nei prossimi mesi”.- Nicola Campigli.

Grazie a Nicola Campigli per la disponibilità.

by Pietro Fasola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...