Appesa la bici al chiodo…..NON se ne stanno in poltrona – 3


FRANCESCO REDA

Il corridore calabrese è passato professionista nel 2007 con la OTC-Doors ottenendo diversi risultati interessanti. Nel 2009 si è trasferito alla Quick Step con cui ha partecipato a tre edizioni del Giro d’Italia e una del Tour de France. Nel 2012 è passato all’Acqua&Sapone con cui si è messo in mostra e l’anno successivo ha firmato con l’Androni-Giocattoli. A causa di problemi durante un controllo antidoping fuori competizione (e la mancata verbalizzazione dell’impossibilità di fornire un campione di urine) è stato sospeso, tornando a correre nel 2015 con il Team Idea con cui ha ottenuto 2 vittorie. Il 27 giugno 2015 è arrivato 2° al Campionato Italiano e ai successivi controlli antidoping (caratterizzati da delle anomalie) è risultato positivo e gli è stata inflitta una squalifica di otto anni.

 

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, persona seduta e spazio al chiuso
Francesco Reda nella sua “Bottega dei Sapori” a Rende.

 

Adesso Francesco ha voltato pagina e ha “un’attività gastronomica di alta qualità a Rende dove vendo prodotti tipici dell’altopiano della Sila e del territorio calabrese”.

 


 

 

ANTONIO VIOLA

Risultati immagini per antonio viola

Il corridore potentino è passato professionista nel 2014 con la Nippo-Vini Fantini con cui ha disputato tre stagioni. Con la squadra italo-giapponese il velocista lucano ha ottenuto diversi piazzamenti in corse asiatiche.

L'immagine può contenere: 2 persone, persone sedute, spazio al chiuso e sMS

“Sto lavorando nell’azienda Farnese Vini in Basilicata, la professionalità e la serietà nello sport sono stati ripagati dal Signor Valentino Sciotti che mi ha dato la possibilità di rimanere in famiglia Farnese non come corridore ma come lavoratore, grazie a loro mi sono appassionato al mondo del vino e con mio fratello e la mia ragazza abbiamo aperto anche una vineria”.

 


 

ALESSANDRO PRONI

Risultati immagini per alessandro proni

Il corridore romano è passato  professionista nel 2007 con la Quick Step ottenendo la sua prima e unica vittoria in carriera al Tour de Suisse. Nel 2009 si è trasferito alla ISD di Luca Scinto dove si è messo a disposizione della squadra riuscendo però ad ottenere anche qualche piazzamento. Rimasto senza squadra, a febbraio 2010 ha dona il midollo osseo alla sorella Debora, malata di leucemia mieloide. Nell’agosto dello stesso anno torna alle corse con l’Acqua&Sapone. Nel 2012 Alessandro è tornato alla corte di Scinto per 2 stagioni in cui si è sacrificato per aiutare i suoi compagni a vincere.

L'immagine può contenere: una o più persone

Ora sono un allenatore per ciclisti e seguo anche dei professionisti, in più ho diversi studi dove effettuo biomeccaniche”.

 

by peterfaso

seguiranno altre puntate….

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...