Regolamento UCI 2018 – Tutte le regole in chiaro


DISPOSIZIONI GENERALI

IMG_1238

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

  • Per quanto riguardo il Campionato del Mondo, i Giochi Continentali e i Campionati Nazionali il numero massimo di partecipanti è di 200 corridori.

 

  • Per le gare WorldTour, Europa Tour, America Tour, Asia Tour, Oceania Tour e Africa Tour il numero massimo di partecipanti è di 176 corridori.

 

  • Per le gare Europa Tour di categoria 1.HC il numero minimo di partecipanti è di 150 corridori, mentre per quelle di categoria 2.HC è di 120 corridori.

 

  • Per le gare America Tour, Asia Tour, Oceania Tour e Africa Tour di categoria 1.HC e 2.HC il numero minimo di partecipanti è di 120 corridori.

 

  • Il numero di corridori titolari per squadra è fissato dall’organizzatore della corsa tra un minimo di 4 ed un massimo di 7.

 

  • Nelle prove  WorldTour il numero di corridori titolari per squadra è di 8 per i Grandi Giri e di 7 per le altre prove.

 

  • Se una squadra, senza giustificato motivo, prende il via ad una gara WorldTour con numero di corridori inferiore al numero fissato, la squadra può ricevere un ammenda di 5 000 CHF per ogni corridore mancante.

 

  • Per tutte le prove su strada se il  numero dei corridori titolari per squadra è fissato a 4 o 5 o 6, una squadra non potrà prendere il via con meno di 4 corridori. Se il numero dei corridori titolari per squadra è fissato a  7 o 8, una squadra non potrà prendere il via con meno di 5 corridori. 

 

INDENNITA’ DI PARTECIPAZIONE

  • Nelle corse WorldTour l’organizzatore deve pagare un’indennità di partecipazione decisa dal Consiglio del Ciclismo Professionistico; tale importo sarà aumentato di 1 550 CHF se dopo le gare di un giorno la squadra non può rientrare a causa dell’orario d’arrivo. 

 

  • Nella gare Europa Tour di categorica HC, 1 e Ncup, l’organizzatore deve pagare un’indennità di partecipazione fissata dal Comitato Direttivo

 

  • Nelle gare a tappe del calendario internazionale, gli organizzatori devono sostenere le spese della pensione delle squadre dal giorno prima della partenza fino all’ultimo giorno; i corridori devono rimanere negli hotel messi a disposizione dall’organizzatore per l’intera durata della corsa .

 

  • Gli organizzatori delle gare WorldTour e Europa Tour di categoria HC e 1 devono farsi carico delle spese d’hotel per una notte supplementare se una squadra non può rientrare il giorno stesso a causa dell’ora di arrivo della corsa.

 

  • Le squadre che partecipano ad una corsa WorldTour, alla vigilia della partenza, devono obbligatoriamente alloggiare in un hotel vicino al luogo di partenza.

 

SICUREZZA

Risultati immagini per sicurezza

  • L’organizzatore deve segnalare tutti gli ostacoli che presentino un rischio anormale per la sicurezza dei corridori. L’organizzatore deve assicurare l’illuminazione delle gallerie in modo che sia possibile distinguere ad occhio nudo la targa di un’automobile a 10 metri così come un veicolo di un colore scuro a 50 metri.

 

  • A partire dal 1° gennaio 2022 sarà vietata l’installazione delle strutture gonfiabili sulla carreggiata o attraverso essa (ad eccezione della struttura che segnala la linea di partenza) 

 

  • Tra il 1° gennaio 2018 e il 1° gennaio 2022  l’installazione di strutture gonfiabili sulla carreggiata o attraverso essa è permessa solo per segnalare la linea di partenza, l’ultimo KM di corsa e la linea d’arrivo (la struttura gonfiabile deve essere dotata di due motori e di due ventilatori contemporaneamente attivi; la struttura deve potersi reggere).

 

COMPORTAMENTO CORRIDORI

  • E’ vietato ai corridori di disfarsi  senza precauzione di alimenti, sacchetti, borracce, indumenti, ecc…  in qualsiasi posto si trovino.

 

  • Il corridore prima di gettare qualcosa deve avvicinarsi al ciglio della carreggiata e depositare l’oggetto in tutta sicurezza.

 

  • Se l’organizzazione dispone delle zone per i rifiuti il corridore deve depositare i suoi rifiuti in tutta sicurezza in queste zone.

 

  • E’ vietato ai corridori trasportare oggetti in vetro

 

  • E’ vietato ai corridori aggrapparsi ad un veicolo o utilizzare un veicolo come punto riferimento per trarne vantaggio. Se ciò dovesse accadere la Commissione Disciplinare potrà imporre  una sospensione da un mese in su ed un’ammenda da 200 a 5 000 CHF.

 

COLLEGIO COMMISSARI

Risultati immagini per collegio commissari ciclismo uci

  • Il Direttore dell’organizzazione o un suo rappresentante abilitato siede a fianco del presidente del collegio dei commissari nella vettura che viaggia alle spalle del gruppo.

 

INCIDENTI DI CORSA

Risultati immagini per milano san remo 2013

  • In caso di evento imprevisto o di incidente eccezionale che rischino di falsare lo svolgimento regolare della corsa o di una tappa, il direttore dell’organizzazione in accordo con il collegio dei commissari può decidere , dopo aver informato i cronometristi, di modificare il percorso,  determinare una neutralizzazione temporanea della corsa o della tappa, fermare o annullare la corsa. E’ la giuria a decidere se considerare i distacchi registrati al momento dell’incidente validi.

 

SEGUITO

IMG_1251

  • E’ compito dell’organizzatore assicurarsi che tutti coloro che sono al seguito di una corsa ciclistica (ad eccezione di giornalisti accreditati ed ospiti d’onore che non guidano un veicolo)  devono essere in possesso di una licenza.

 

  • La vettura delle squadre deve avere a bordo un suo direttore sportivo tesserato in quanto tale, come responsabile del veicolo.

 

  • Gli organizzatori esigeranno che i veicoli della stampa siano guidati da conducenti esperti, che conoscano come muoversi durante le gare ciclistiche.

 

RIUNIONE DEI DIRETTORI SPORTIVI

  • Per le gare di categoria HC e 1 la riunione dei Direttori Sportivi deve svolgersi in orari prestabiliti.

 

  • Nelle gare WorldTour la riunione deve svolgersi la vigilia della prova alle ore 16.00. Nei grandi giri, questa riunione potrà svolgersi anche nel corso della giornata.

 

  • Per le corse  WorldTour e di categoria HC la riunione si terrà alla presenza del consigliere tecnico dell’UCI così come dei rappresentanti delle squadre e del rappresentante dei corridori designato nell’ambito del protocollo per condizioni meteorologiche estreme.

 

 

CORSE DI UN GIORNO

DISTANZE

  • Per i Giochi Olimpici o il Campionato del Mondo la distanza massima della prova in linea va dai 250 ai 280 chilometri.

 

  • Per i Campionati Continentali e Nazionali la distanza massima è di 240 km

 

  • Per le gare WorldTour la distanza massima viene fissata dal  Consiglio del Ciclismo Professionistico.

 

  • Per le gare nazionali di categoria HC, 1.1 e 1.2 la distanza massima è di 200 km.

 

PERCORSI

IMG_0040

  • L’organizzatore deve prevedere prima della linea d’arrivo una deviazione che è obbligatoria per tutti i veicoli (comprese le moto) esclusi quelli della direzione dell’organizzazione, dei commissari e del medico di corsa.

 

VEICOLI AL SEGUITO

-Nelle gare World Tour l’ordine di marcia delle vetture è il seguente:

  1. le vetture della squadre partecipanti che hanno dei corridori partenti nella classifica individuale WorldTour.
  2. seguono le ammiraglie delle squadre che non hanno atleti nella classifica individuale WorldTour (l’ordine della ammiraglie avviene per sorteggio).
  3. seguono le vetture delle squadre che non hanno confermato la lista partenti entro i termini prestabiliti (l’ordine della ammiraglie avviene per sorteggio).
  4. seguono le vetture dei team che non erano presenti alla riunione (l’ordine della ammiraglie avviene per sorteggio).

 

PASSAGGIO A LIVELLO

Risultati immagini per passaggio a livello ciclismo

  • E’ severamente vietato il superamento di un passaggio a livello chiuso o in fase di chiusura.  Oltre alle sanzioni legislative, i corridori che non rispetteranno tale prescrizione, saranno estromessi dalla corsa; la Commissione disciplinare potrà  imporre una sospensione da un mese in su ed un’ammenda da  200 CHF a  5 000 CHF.

 

CERIMONIA PROTCOLLARE

  • I corridori richiesti  hanno l’obbligo di presentarsi alla cerimonia protocollare ufficiale per ritirare i premi.

 

 

CORSE A TAPPE

LUNGHEZZA DELLE TAPPE

  • Nelle gare WorldTour e di categoria HC, 1 e 2 la distanza giornaliera media massima è di 180 km.
  • La distanza massima è di 240 km.
  • La distanza massima delle cronometro individuali è di 60 km.
  • La distanza massima delle cronometro a squadre è di 60 km.

 

CLASSIFICHE

  • Nelle corse possono essere previste diverse classifiche basate esclusivamente su criteri sportivi. Nelle prove  WorldTour e di categoria HC, 1 e 2  sono obbligatorie la classifica generale individuale (a tempo) e la classifica generale  a squadre (a tempo).

 

MAGLIA DI LEADER E CONTRASSEGNI DISTINTIVI

IMG_1354
Hansen, Frank e Pozzovivo
  • Nelle corse WorlTour e in quelle di categoria HC, 1 e 2, sulla base delle classifiche, possono essere assegnate solo 4 maglie di leader (nelle altre prove possono essere assegnate al massimo 6 maglie di leader). Il leader di ogni classifica (ad eccezione di quella a squadre) è obbligato ad indossare la maglia distintiva corrispondente.

 

  • -Se un concorrente è in testa a più classifiche, l’ordine di priorità delle maglie distintive è il seguente:
  • 1. classifica generale a tempi
  • 2. classifica generale a punti
  • 3. classifica generale di miglior scalatore
  • 4. altre (giovani, combinata, etc)In questo caso, l’organizzatore può imporre ad un altro concorrente, classificato in ordine utile, di mettere la maglia non indossata dal leader della classifica in questione.


 

CERIMONIA PROTOCOLLARE

  • I corridori “richiesti” dall’organizzatore sulla base delle classifiche, hanno l’obbligo di presentarsi alla cerimonia protocollare ufficiale per ritirare maglie o contrassegni distintivi.

 

ARRIVO – REGOLA DEGLI ULTIMI 3 KM 

  • In caso di incidente (caduta, problema meccanico, foratura) debitamente constatato negli ultimi tre chilometri di una tappa in linea,  ai corridori coinvolti viene accreditato il medesimo tempo dei corridori in compagnia dei quali erano nel momento dell’incidente. I corridori coinvolti da un incidente devono segnalare immediatamente il fatto ad un commissario sollevando il braccio e presentandosi presso un commissario appena superata la linea d’arrivo (se un corridore coinvolto in una caduta negli ultimi 3 km è impossibilitato a tagliare la linea di arrivo, verrà classificato all’ultimo posto della tappa ed accreditato del tempo dei corridori in compagnia dei quali si trovava al momento della caduta).

 

  • In caso di incidente debitamente constatato dopo il passaggio dell’ultimo km in una tappa a cronometro a squadre, il corridore coinvolto sarà accreditato del tempo  dei compagni con i quali si trovava al momento dell’incidente.

 

TEMPO MASSIMO

  • I tempi massimi sono stabiliti nel regolamento particolare di ogni prova in funzione delle caratteristiche delle tappe. In casi eccezionali il Collegio dei Commissari può prolungare il tempo massimo dopo una consultazione con l’organizzatore (se dei corridori  arrivati fuori tempo massimo fossero ripescati dal collegio dei commissari, ad essi saranno tolti tutti i punti acquisiti nelle diverse classifiche generali).

 

by peterfaso

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...