Intervista al massaggiatore Elvi Fumagalli


Caro Elvi…..
14686658_664167337083562_933753659_n
1. Come ti sei avvicinato al ciclismo? Sei stato corridore?
1.Ho cominciato a correre dalla categoria G1 e ho smesso un paio di anni fa al terzo anno dilettante.
2. Cosa fai in questo periodo della stagione?
2.Questo è il periodo più calmo dell’anno che mi permette di stare con la mia fidanzata Giorgia e la mia famiglia.
3. Qual è la giornata tipo di un massaggiatore durante una corsa?
3.La giornata di un massaggiatore comincia con la sveglia presto, poi si prepara tutto l’occorrente per la colazione, successivamente si prepara tutto il materiale per la corsa, si va alla corsa, poi si va in hotel, massaggi ed infine si prepara tutto per il giorno dopo, l’organizzazione è fondamentale.
4. Che studi hai fatto per diventare massaggiatore?
4.Ho frequentato un corso di massoterapia e ora sto concludendo gli studi da Osteopata.
5. Le operazioni di massaggio sono uguali per tutti i corridori?
5.Più o meno si, ovviamente ogni corridore ha disfunzioni e contratture diverse, sulle quali si andrà a lavorare fino a quando saranno sciolte.
6. Si dice che il massaggiatore sia un po’ il confidente del corridore, è vero?
6.Durante il massaggio il corridore si rilassa, è uno dei pochi momenti tranquilli della giornata dove può parlare oppure rilassarsi riposandosi.
7. Quando i corridori si allenano da soli chi si occupa dei massaggi?
7.Ogni corridore ha un massaggiatore vicino casa.
8. Ogni tanto dai anche dei consigli tattici ai tuoi corridori?
8.Assolutamente no, il mio ruolo è quello del massaggiatore/osteopata e lo rispetto. In ogni squadra ci sono direttori sportivi e preparatori validi che possono sicuramente consigliare meglio di me.
9. Tra i corridori che hai seguito nella tua carriera, chi è quello con: una muscolatura più potente, una maggior resistenza alla fatica e un recupero migliore?
9.Per quanto riguarda i corridori con muscolatura più potente ho avuto la fortuna di massaggiare Francesco Chicchi e Marco Benfatto, corridori molto veloci e potenti con masse muscolari importanti. Per quanto riguarda il recupero e la resistenza alla fatica, dipende molto dalla tappa e da quanto ha faticato il corridore durante la tappa.
 10. Qual è la mansione del massaggiatore che ti piace di più e quale ti piace di meno? 10.Non c’è una mansione che mi piace di meno, amo il mio lavoro. La parte più bella? Quando il corridore che hai massaggiato il giorno precedente vince la tappa.
11. Qual è il luogo più bello che hai visitato durante una trasferta ciclistica?
11.Il luogo più bello che sono riuscito a godermi è stato in Croazia, i laghi di Plitvice.
12. In questa stagione hai seguito delle corse in Cina, che cosa ti ha colpito di più? 12.Quello che mi ha colpito di più della Cina è stata l’immensità del Buddah a Leshan, mentre dal lato ciclistico le otto vittorie della nostra squadra. Un super Giro di Cina per noi!
Grazie per la disponibilità a Elvi Fumagalli, massaggiatore della Androni Giocattoli-Sidermec.
Intervista a cura di Pietro Fasola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...