Intervista a Nicola Gaffurini


IMG_0120
Foto di P.Fasola al Trofeo Laigueglia 2016

 

Caro Nicola…

1.Qual è stata la gara più bella della tua carriera fino ad ora? Perché?

1.La più bella gara della mia carriera è stata senza dubbio la vittoria a Montecassiano nel 2014, perchè ho vinto al rientro alle corse dopo la scomparsa della mia ragazza, e ho potuto cosi dedicarle la vittoria.

 

2.Quali sono le tue caratteristiche?

2. Sono un attaccante, come caratteristiche mi definirei un passista-scalatore.

 

3. A quali corse parteciperai prossimamente?

3. Prossimamente correrò alcune gare del calendario nazionale dilettanti, poi a metà settembre parteciperò alla Coppa Bernocchi, alla Coppa Agostoni e al Memoral Pantani con i professionisti, corse in cui vorrei ben figurare.

 

4.Quali sono i tuoi obiettivi per l’ultima parte della stagione ciclistica 2016 ?

4. I miei obiettivi sono riuscire a vincere almeno una corsa e cercare di ottenere almeno un altro piazzamento in una corsa tra i professionisti.

 

5.Dove abiti?

5. Abito a Villanuova sul Clisi in provincia di Brescia.

 

6. Sei soddisfatto della tua stagione ciclistica 2016 fino ad ora?

6. Non sono pienamente soddisfatto, perchè penso di aver raccolto troppo poco, soprattutto con i dilettanti. Mentre nelle gare tra i professionisti  sono soddisfatto di aver ottenuto un buon piazzamento al Trofeo Matteotti. Ho fatto anche alcune lunghe fughe come al Trofeo Laigueglia dove ho conquistato il premio della classifica dei GPM e il premio della Combattività,  in una tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali e in una tappa al Giro del Trentino in cui ho indossato la maglia dei traguardi volanti.

 

7. Che cosa ti ha insegnato il ciclismo?

7. Il ciclismo mi ha insegnato a non mollare, e che solo con costanza e sacrificio ci si possono togliere delle soddisfazioni.

 

8. Qual è stata la tua prima gara da professionista? Che cosa ricordi?

8. La mia prima gara da professionista è stato il Gran Premio Costa degli Etruschi a  Donoratico nel 2014, ricordo tanto nervosismo che è svanito in fretta una volta preso il via.

 

9.Qual è il tuo hobby preferito ?

9. Cucinare

 

10.Chi è il tuo migliore “amico-ciclista” ?

10.  Ho diversi amici ciclisti, dai compagni di allenamento a casa, ai compagni di squadra sparsi per l’Italia,  forse uno di quelli a cui son piu legato è Antonio Santoro, ha corso con me lo scorso anno, ora corre per la Meridiana-Kamen, ci sentiamo spesso.

 

11. Qual è il risultato che ti brucia di più perchè non è stato come te lo aspettavi?

11. Senza dubbio i secondi posti che ho ottenuto nel 2013 alla Coppa San Geo e quest’anno al Trofeo città di Brescia. Per un bresciano sono due corse molto sentite, e arrivare ad un soffio dalla vittoria è molto frustrante.

 

12.Chi è il tuo idolo a cui ti ispiri ?

12. Non mi ispiro a nessuno in particolare.

 

13. Che cos’è il ciclismo per te?

13. Fare il ciclista era il sogno inseguito da bambino, e forse è proprio la possibilità di sognare ancora che rende speciale il ciclismo.

 

14. Qual è stata la gioia e la delusione più grande della tua carriera?

14. La gioia più grande, oltre alla già citata vittoria di Montecassiano vorrei aggiungere anche la vittoria a Prevalle nel 2013, era il Memorial Lorenzo Mola, Lorenzo era un amico,ha corso con me, ed è scomparso prematuramente a soli 22 anni, era la corsa di casa, organizzata dalla mia squadra di allora (la Delio Gallina) con arrivo davanti allo sponsor principale.
Mentre la delusione direi il non esser riuscito a fare il grande salto tra i professionisti.

 

15.Sei bravo ad aggiustare e a regolare la tua bici ?

15. No, preferisco lasciar fare ai meccanici!!!!

 

16.Qual è il posto più bello che hai “visitato” durante una trasferta ciclistica?

16. La Croazia mi ha stupito, durante il Giro di Croazia giravamo quasi tutto il paese e abbiamo visto dei posti bellissimi, e poi Avila in Spagna città da cui partiva la Vuelta a Castilla y Leon.

 

17. Nella prossima stagione continuerai a correre nel Team Norda-Mg.Kvis Vega o cambierai squadra?

17. Penso che rimarrò con questo gruppo, mi trovo bene, la società è seria e ha voglia di crescere.

 

18. Qual è il tuo piatto preferito?

18. Tagliata di tonno.

 

19. Qual è la tua canzone preferita?

19. In Radio di Marracash.

 

20. Descriviti con tre aggettivi.

20. Determinato, carismatico, leale.

 

Grazie a Nicola Gaffurini per la disponibilità.

Intervista a cura di Pietro Fasola

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...