Pagelle Milano-Sanremo


Milano - Sanremo 2016, volata favolosa di Demare

Arnaud Demare- 10 (da confermare quando verrano chiariti i fatti del possibile traino)

Favoloso! Nessuno se lo aspettava e a Sanremo ha vinto proprio lui, Arnaud Demare del Team Fdj, durante la corsa è sempre stato al coperto e non si è mai fatto vedere se non nella volata finale in cui ha battuti tutti. La sua squadra, la Fdj,  sulle salite di Costarainera e del Poggio ha lavorato bene in suo appoggio. Complimenti !!

Peter Sagan-7

Sfortunatissimo lo slovacco che si è trovato nel punto sbagliato nel momento sbagliato. Dopo aver fatto lavorare la squadra per riprendere la fuga e tenere alto il ritmo, nel finale, a causa anche della perdita di Daniele Bennati che è rimasto coinvolto in una caduta, è dovuto intervenire in prima persona per rintuzzare un paio di attacchi. Nel momento della volata si trovava in un’ottima posizione, soltanto che davanti a lui è caduto Gaviria e ha dovuto rimandare per l’ennesima volta la vittoria alla Milano-Sanremo. Peter non è andato oltre alla dodicesima posizione.

Mark Cavendish-3

Il britannico Mark Cavendish del Team Dimension Data dopo aver vinto due settimane fa la medaglia d’oro nella disciplina del madison su pista, su strada non mai dimostrato di avere una grande condizione, infatti oggi sulla Cipressa gli si è spenta la luce.

Fuggitivi: Gediminas Bagdonas (Ag2r La Mondiale), Serghei Tvetcov (Androni Sidermec), Jan Barta (Bora Argon 18), Mirco Maestri (Bardiani CSF) Adrian Hurek (CCC Sprandi Polkowice), Roger Kluge (IAM Cycling), Matteo Bono (Lampre Merida), Samuele Conti (Southeast Venezuela), Maarten Tjallingii (LottoNL Jumbo), Andrea Peron (Team Novo Nordisk) e Marco Coledan (Trek Segafredo)- 8 1/2

Questi undici corridori, hanno animato gran parte della 107esima edizione della Milano-Sanremo, sono andati in fuga dopo otto chilometri dal via e gli ultimi a resistere sono stati ripresi sulla Cipressa. Da sottolineare la prestazione di Andrea Maestri, neoprofessionista della Bardiani CSF, che è stato uno degli ultimi ad arrendersi al gruppo.

Giovanni Visconti,  Ian Stannard, Daniel Oss e Matteo Montaguti- 8

Questi quattro hanno provato ad animare la corsa quando ancora mancavano diversi chilometri al traguardo, i primi due sono scattati sulla Cipressa, mentre Oss, Montaguti e Sbatini sono rientrati successivamente. Visconti, Oss, Stannard e Montaguti hanno provato a sorprendere il gruppo e si sono andati cambi regolari, Sabatini non ha collaborato, e sono stati ripresi poco prima dell’inizio del Poggio.

Alexander Kristoff-6

Era uno dei grandi favoriti di oggi, ha fatto lavorare molto la squadra della Cipressa e nella volata finale non è riuscito ad andare oltre al sesto posto

Filippo Pozzato- 7

Non era uno dei grandi favoriti di oggi ma ci credeva. Sul Poggio sperava che uno dei grandi  favoriti scattasse per andargli dietro, ma non è successo. Il vicentino si è giocato le sue carte in volata raccogliendo un buon ottavo posto, è stato il migliore degli italiani.

Jurgen Roelandts-8

Anche lui ha sorpreso, non era tra i favoriti ma in volata ha provato il tutto per tutto ed è arrivato quarto. E’ stato fortuna a evitare la caduta di Gaviria

Gaviria-6

Dopo aver tenuto sulla Cipressa e sul Poggio, nel momento della volata si trovava in un’ottima posizione, soltanto che a meno di un chilometro dal traguardo è caduto da solo e ha dovuto rinunciare allo sprint.

Ben Swift- 8+

Il britannico, già terzo nel 2014, oggi è riuscito a cogliere un eccellente secondo posto. La sua squadra, il Team Sky, ha provato ad anticipare la volata con Stannard prima e Kwiatkowski dopo, ma tutto è stato vano perché il gruppo ha rintuzzato tutti gli attacchi e a quel punto Swift a provato a giocarsi le sue carte lanciandosi nello sprint.

Andrea Fedi e Michal Kwiatkowski-9

Coraggiosi! Andrea Fedi e Michal Kwiatkowski sono gli unici due che hanno avuto il coraggio di scattare per rompere gli schemi del gruppo. Prima Fedi tutto solo ha provato ad avvantaggiarsi ma in prossimità dello scollinamento del Poggio è stato ripreso dal gruppo, e a quel punto il polacco Michal Kwiatkowski si è lanciato tutto solo nella discesa del Poggio prendendosi dei grandi rischi, anche lui però è stato ripreso dal gruppo che voleva arrivare in volata.

Vincenzo Nibali e Fabian Cancellara-7

Vincenzo Nibali e Fabian Cancellara hanno provato a chiudere sul polacco Michal Kwiatkowki nella discesa del Poggio. Hanno allungato e spezzato il gruppo e poco dopo la fine della discesa insieme ad altri corridori si sono riportati sul polacco. Purtroppo entrambi sono stati “fregati” dal fatto che troppe squadre volessero arrivare in gruppo per giocarsi la volata.

Nacer Bouhanni- 6 1/2

Il franco-algerino ha provato a vincere questa Milano-Sanremo ma un salto di catena a poche centinaia di metri dal traguardo gli è stato fatale e non è riuscito ad andare altre alla quarta piazza.

Edvald Boasson Hagen-8

Il norvegese ha provato ad anticipare la volata del gruppo scattando un chilometro dal traguardo, seguito da Greg Van Avermaet (7). Il norvegese e poi il belga partiti troppo lunghi si sono piantati, Greg Van Avermaet è riuscito comunque ad arrivare quinto.

Michael Matthews-9

Un guerriero! Il giovane australiano, è rimasto coinvolto in una caduta poco prima dell’imbocco della Salita di Costarainera (Cipressa) e tutto solo, nonostante l’elevato ritmo poco prima dell’inizio del Poggio si è riportato sulla coda del gruppo. Le tante energie spese non gli hanno permesso di disputare la volata ed è arrivato al tragaurdo di Sanremo con un ritardo di circa quaranta secondi.

Articolo di Pietro Fasola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...