Argentina, Cancio muore per insolazione


Sebastian Cancio è morto per insolazione dopo 2 settimane agonia

Una tragedia ha funestato l’ottantesima edizione del Doble Bragado, corsa a tappe del calendario argentino: Sebastian Cancio è morto dopo due settimane di agonia.

Sebbene avesse concluso la corsa al terzo posto della classifica generale, il trentaseienne aveva tagliato il traguardo dell’ultima tappa con grandi difficoltà ed era stato ricoverato immediatamente in ospedale, dove è giunto fortemente disidratato e vittima di una forte insolazione. Nei giorni successivi il quadro clinico è peggiorato, a causa di alcune complicazioni che avevano coinvolto il fegato e i reni in seguito ad una epatite mal curata, fino all’arresto cardiaco che lo ha portato alla morte.

Il corridore argentino era molto noto in patria, soprattutto per la sua abilità da pistard, che lo aveva portato a conquistare ben dieci titoli nazionali. Inoltre si era imposto in una prova di Coppa del Mondo, aggiudicandosi la corsa a punti di Mosca nel 2005.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...