Intervista a Manuel Senni


Intervista al romagnolo Manuel Senni

Caro Manuel….

1.Qual’è stata la tua gara più bella del 204? Perché?

  1. La gara più bella del 2014 è stata il giro della Valle d’Aosta, perchè ero in piena forma e soprattutto è una gara molto dura e adatta agli scalatori

 2.Dove abiti?

2.Abito a Cesenatico

 3.Dove ti alleni?

  1. Mi alleno nella parte bassa della Romagna, nelle province di Rimini e Forlì-Cesena, ma anche nella Repubblica di San Marino. Spesso però passo anche il confine con le Marche per andare a fare il monte Carpegna

 4.Ti alleni da solo o con qualche altro ciclista?

  1. Spesso mi alleno da solo. Le altre volte esco con mio fratello o mio zio, Gaudenzio Ceccaroni; esce spesso in bici e ha un bel passo in salita, così riesce a farmi compagnia.

 5.Quali sono le tue caratteristiche?

  1. Io sono uno scalatore, fatico un pò in piana ma sto lavorando molto per migliorare.

 6.A grandi linee sai già quale sarà il tuo calendario 2015?

6.La prima parte del mio calendario 2015 presenta gare in Francia, inizierò col Tour of Mediterraneen, per poi proseguire con Hut Var, La drome e Ardeche.


7.Quali sono i tuoi obiettivi per la stagione ciclistica 2015 ?

  1. Al 2015 non chiedo tanto, voglio solo riuscire ad arrivare coi primi nelle gare dure in salita di alto livello.

 

8.Cosa ti ha colpito di più di uno squadrone come la Bmc?

  1. La cosa che mi ha colpito di più è sicuramente l’organizzazione della squadra. Non ti fanno mancare niente!!!

 

  1. Chi è il tuo migliore “amico-ciclista” ?

9.Sinceramente non ho un migliore amico ciclista, ho avuto modo di conoscere tutti i miei compagni e mi trovo già molto bene con molti di loro. Gilbert è molto simpatico e tra l’altro parla bene italiano, anche Caruso, Oss, De Marchi e Quinziato sono molto bravi, simatici e amichevoli. Ma non solo gli italiani, mi trovo bene anche con gli altri corridori e questa è una cosa molto bella, sono tutti molto aperti.

10.Sai già che ruolo avrai alla Bmc

  1. Non so ancora che ruolo avrò, la squadra mi lascia tranquillo, si entrerà nei ruoli più avanti, senza fretta.

 11.Chi è il tuo idolo a cui ti ispiri ?

  1. Il mio idolo è sempre stato Marco Pantani, mio compaesano e soprattutto ricordo bene le sue imprese alla Mercatone Uno, vissute dal vivo alla tv e in paese nonostante la mia età. E’ difficile non ammirare un campione come lui.


12.Che lingua parli alla Bmc?

  1. Parlo soprattutto Inglese, ma spesso anche italiano.


13.A quale corsa vorresti partecipare nel 2015?

13.Non ho una corsa in particolare; è il primo anno, tutte le corse sono belle. E’ chiaro che a qualsiasi corridore italiano piacerebbe correre il Giro, ma sono consapevole che potrebbe anche essere presto. La squadra ha uno staff molto qualificato che sa cosa è meglio per me, quindi sono contento di seguire le loro decisioni.


14.Sei bravo ad aggiustare e a regolare la tua bici ?

14.Sinceramente non ho tanta esperienza con le parti meccaniche della bici, però nelle occasioni in cui ho avuto problemi, me la sono sempre cavata, bene o male…

Un grazie a Manuel Senni
Pietro Fasola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...